Energy Transition Lab (SJTU)

Sulla base di una lunga esperienza di collaborazione, risalente al 2003, tra il Politecnico di Torino (PoliTO) e la Shanghai Jiaotong University (SJTU), nel 2018 è stato istituito un Joint Center per la modellizzazione e la simulazione della transizione energetica.

La missione del Centro è di promuovere lo sviluppo e il trasferimento tecnologico della ricerca nell'area della transizione energetica verso sistemi energetici basati sull'elettricità come “commodity”, fondamentale per garantire un futuro sostenibile per entrambi i Paesi. Le attività del Centro si concentrano sul supporto scientifico alla transizione energetica, principalmente sulla via dell'elettrificazione dell'approvvigionamento energetico, la trasmissione / distribuzione e gli usi finali, sia su scala locale che globale, mirando a una energia sostenibile, accessibile e sicura, con il coinvolgimento anche di istituzioni e industrie.

Sono sviluppate e attuate attività specifiche, tra cui programmi di ricerca congiunti per la transizione energetica e in particolare nell’area della Co-simulazione per l’Energy Internet, per quanto riguarda l'interconnessione energetica globale (super grids) e l'esplorazione e l'utilizzo di multy-energy a livello locale (smart / micro grids). Il Centro sviluppa visioni globali sul futuro dell'energia e sulle loro interazioni con la società, in particolare la visione dell'elettricità nella transizione energetica in un contesto multiplo (fisico, cyber, tecnologico, economico-sociale) e multidisciplinare (energia / ingegneria elettrica, ICT, economia , scienze sociali, scienze ambientali), compresa l'interconnessione energetica globale che è oggi strategica e rappresenta la dimensione energetica della "Belt and Road Initiative".

Il Joint Center attua la sua missione attraverso due nodi di un laboratorio interconnesso in tempo reale, connessi attraverso un tunnel IT per modellare e simulare i sistemi energetici, uno basato presso Polito e l'altro presso SJTU.